Carissimo amico di MK, dopo 4 splendidi ed intensi mesi di gioco abbiamo deciso di chiudere i battenti. Ringraziamo tutti voi per la fiducia. Torneremo presto!!!
 
HomeIndiceFAQLista UtentiGruppiRegistratiAccediCalendarioCerca

Condividi | 
 

 ESEMPIO: Guerra e Trattati di Parigi

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Chioccilo
Admin
avatar

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 06.11.12

MessaggioTitolo: ESEMPIO: Guerra e Trattati di Parigi   Gio 27 Dic 2012, 00:51

Pubblico un esempio di Guerra ispirato ad una guerra realmente svolta nel corso del Beta Test: la modifico leggermente. Una nota iniziale: i territori del Beta avevano a volte nomi diversi: ad esempio il regno di Castiglia era Regno di Leon e la contea di Calais era di La Havre/Normandia.


Ultima modifica di Chioccilo il Gio 27 Dic 2012, 13:53, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.medievalkings.it/
Chioccilo
Admin
avatar

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 06.11.12

MessaggioTitolo: Re: ESEMPIO: Guerra e Trattati di Parigi   Gio 27 Dic 2012, 00:51

Dichiarazione di Guerra alla Francia (Arthur VII)

Sua Santità Chioccilo, io Re Arthur VII d'Inghilterra, con la sua benedizione intendo muovere guerra contro lo Stato Francese. Regno colpevole di continui saccheggi ai miei umili paesini della Provincia Inglese di Normandia; non ha tenuto conto del mio ultimatum e ora il regnante francese, con tutto il suo regno, la pagherà cara.



Difendo dal Barbaro! (Brian I)

Io, Brian I di Irlanda, decido di intervenire in aiuto del Regno di Francia, poiché in passato sono stato debitore del suo glorioso sovrano. Non permetterò che il barbaro re inglese minacci il msestoso stato francese.


Brian I è difensore della Francia. Gli acquisti che farà per difendere la Francia costeranno la metà. Chioccilo



Strategia Iniziale (Arthur VII)

Con la benedizione di Sua Santità e del Cardinale, intendo arruolare al mio esercito 150 Fanti e 50 Cavalieri, per il costo di 360 (210+150) Aurei se non erra la mia matematica.
Propongo inoltre al Regnante Irlandese, che si è proposto valorosamente a difesa del mio nemico, un accordo per il quale il territorio Irlandese e quello Inglese, non verranno a contatto con i futuri scontri: per ciò io non invaderò o attaccherò i territori vostri e lei non metterà piede sulle mie isole. Cosicché la guerra sia contro, o nel vostro caso per, la Francia. Accordo, questo, valido fino alla fine di questa guerra, sia precisato.
Invio intanto sul mio territorio normanno 500 Fanti, 400 Lancieri e 50 Cavalieri. I miei 150 Velieri, appoggiati da 300 Navi viaggeranno intanto verso il Mediterraneo, con a bordo 50 Fanti e 150 Cavalieri. I restanti 150 Cavalieri resteranno per ora a Londra, mentre le 150 Navi con 165 Ammiraglie restano distribuite nei porti britannici a Liverpool, Le Havre, Bristol ed Edimburgo. Al mio porto di Cork, nel Munster, invio 5 Ammiraglie di scorta, in attesa della risposta di Brian d'Irlanda o di sua moglie Anna Maria di Leone.



Risposta tattica (Brian I)

Rispondendo alla proposta fatta dal sovrano inglese, io dico che accetto le sue condizioni, ovvero che il mio Regno sia attaccato, in cambio prometto di non minacciare militarmente la Britannia per tutta la durata della guerra.
Per quanto riguarda la parte bellica, mando verso la bretagna 50 velieri con sopra 200 lancieri e 300 cavalieri. Gli uomini, una volta sbarcati sul territorio francese, dovranno schierarsi al confine dei possedimenti inglesi in normandia, per aspettare le decisioni del sovrano inglese.


Sono giunti a destinazione i vari invii. Da quel che mi sembra di capire dall'accordo è inattaccabile tutta l'isola irlandese (sia la parte inglese che quella leonina). Attendo che i regnanti mi confermino. Chioccilo


Accordo Raggiunto e Disposizione (Arthur VII)

Confermo l'accordo tra me e Brian I d'Irlanda, per il quale i nostri reciproci territori non possono essere attaccati direttamente, ma che il conflitto si svolga sui territori europei. Dunque lui non attaccherà la Britannia ed io non toccherò la sua Irlanda.
Quindi, invio altre 70 Ammiraglie verso Marsiglia per raggiungere le altre navi che attaccheranno al più presto il porto francese, con a bordo i miei uomini; mentre i 150 Cavalieri rimasti a Londra sbarcheranno a Le Havre sedutastante. Faccio muovere inoltre i 400 Lancieri verso Calais, con 50 Cavalieri (tra quelli sbarcati). Al momento opportuno, faccio partire due azioni congiunte verso la capitale francese, Parigi! Da nord quindi arriveranno i 400 Lancieri e i 50 Cavalieri, mentre da Le Havre giungeranno direttamente i 500 Fanti che verranno affiancati da 50 Cavalieri. 100 Cavalieri rimarranno dunque su territorio normanno, dove al porto riposano 100 Ammiraglie e 150 Navi.



Schieramento difensivo (Brian I)

Mando all'attacco del porto di La Havre 100 ammiraglie 100 velieri e 200 navi. Inoltre mando 50 velieri con sopra altri 100 cavalieri che dovranno unirsi al resto dell'esercito in Francia. Dunque sposto i 200 lancieri e i 300 cavalieri presenti nel territorio francese nella città di Parigi, per difenderla dall'imminente assedio inglese. Riguardo al porto di Marsiglia, mando alla sua difesa 50 ammiraglie e 50 navi.
In questo modo la capitale francese sarà al sicuro da eventuali attacchi nemici mentre le flotte leonine attaccheranno il porto di La Havre, per cercare di colpire l'esercito inglese alle spalle. In questo modo anche il porto di Marsiglia, per il momento, avrà le spalle coperte.



Scontri Imminenti (Arthur VII)

Acquisto una catapulta per il porto di Le Havre e armo le mie 100 Ammiraglie e le mie 150 Navi per prepararsi allo scontro navale contro gli irlandesi, appoggiati a terra eventualmente da 100 Cavalieri e dalla Catapulta.
Intanto, la flotta inviata a Marsiglia, costituita da 70 Amm, 150 Vel, 300 Nav con 50 Fanti e 150 Cavalieri dovrebbe essere arrivata e ordino sedutastante l'attacco navale al porto francese!
Infine, le due spedizioni congiunte su Parigi da Ovest e da Nord (di 500 Fanti con 50 Cavalieri, e di 400 Lancieri con 50 Cavalieri) passino al doppio assedio su Parigi!


Confermo l'arrivo degli inglesi. Confermo e benedico gli acquisti. Può iniziare l'assedio di Parigi. Chioccilo

Risposta bellica (Brian I)

Mando contro gli assedianti di Parigi i 200 lanciari e i 300 cavalieri. Tutti i civili sono invitati a prendere le armi e difendere la città. Inoltre mando in supporto delle 50 ammiraglie e 50 navi, le 100 ammiraglie leonine presenti a Marsiglia acquistate da mia moglie. Inoltre mando 250 lascieri e 100 cavalieri copra 50 velieri in Normandia. Questa una volta arrivati dovranno dividersi, i 100 cavalieri e 100 lancieri dovranno assediare la città di La Havre, mentre i restanti 150 lancieri dovranno dare man forte a Parigi attaccando gli inglesi alle spalle. Ordino alle navi giunte a La Havre di attaccare.
Obbiettivo: Resistere!

Inizio battaglie

Le battaglie sono iniziate. Scalo 5 aurei all'Inghilterra per il funzionamento della catapulta. Chioccilo
Aggiornamenti bellici

Sono giunte proprio ora le notizie delle battaglie in Francia e Normandia.
A La Havre, nell'entroterra, sono caduti valorosamente 15 cavalieri inglesi, 3 cavalieri e 7 lancieri leonini. Non si contano le vittime civili, ma ci è giunta notizia che non sono state fatte vittime tra le donne e i bambini. Al porto, invece, sono cadute 30 navi leonine (grazie alla catapulta inglese) e, negli scontri diretti, 5 ammiraglie leonine e 9 inglesi.
A Parigi sono giunti i rinforzi leonini. 50 lancieri e 5 cavalieri leonini e 50 fanti inglesi sono periti.
A Marsiglia sono affondati 20 velieri inglesi e 30 navi leonine. Non ci sono perdite di ammiraglie.
Chioccilo



Rinforzi (Arthur VII)

Per la somma di 300 Aurei aumento i miei Cavalieri, a Le Havre, di ben 100 unità, che si uniranno al combattimento, con la benedizione di Sua Santità.
Intanto a Marsiglia inizio l'abbordaggio alle navi irlandesi, per usufruire dei 150 Cavalieri e dei 50 Fanti che porteranno gli scontri anche sul corpo a corpo, tra le navi combattenti! XRicky.97 (discussioni) 11:34, ott 12, 2012 (UTC)

Benedico e confermo gli acquisti inglesi. L'abbordaggio inglese delle navi leonine a Marsiglia è iniziato. Gli inglesi, ovviamente, per la presenza di uomini armati sulle navi, sonon più avvantaggiati. Chioccilo

Rinforzi per La Havre e Parigi (Brian I)

Mando sedutastante 50 velieri con sopra i neo reclutati 100 cavalieri a Calais. Quando saranno sbarcati, essi dovranno assediare la città di La Havre insieme agli altri uomini presenti lì a combattere. Inoltre ordino ai 100 lancieri appena reclutati a Parigi, di difendere anch'essi la città dagli attacchi nemici.


I velieri sbarcheranno sta sera. I lancieri sono già pronti a Parigi. Chioccilo


Situazione bellica attuale

Prima di tutto vi informo dei cambiamenti metereologici: un generale peggioramento a nord ha provocato una fitta pioggia in Normandia e, nei pressi di La Havre, il mare poco mosso. Non a tal punto da ostacolare i combattimenti. Più verso ovest, invece, il Mar Celtico è molto mosso e vi sconsiglio vivamente la navigazione (da e verso la penisola iberica ad esempio). A Parigi invece il temporale dà segni di finire.
A Calais sono giunti i velieri ed i cavalieri sbarcati hanno iniziato la marcia verso La Havre.
Le perdite sono le seguenti:
La Havre
10 navi e 3 velieri leonine
6 ammiraglie inglesi
3 lancieri e 2 cavalieri leonini
5 cavalieri inglesi
Parigi
40 lancieri leonini
20 lancieri e 50 fanti inglesi
Marsiglia
20 navi leonine
5 velieri inglesi.
La situazione complessiva è aggiornata nella pagina principale della guerra. Chioccilo

Aggiornamento bellico

La situazione metereologica è peggiorata a Nord. Ricordo al sire inglese che la sua catapulta ha quasi raggiunto il limite massimo di colpi per questa battaglia. I cavalieri leonini sono giunti a La Havre alle spalle degli inglesi a dar man forte ai connazionali. Le battaglie sono proseguite su tutti i fronti. In breve la situazione è più favorevole per Leon a La Havre, per l'Inghilterra a Marsiglia ed è abbastanza paritaria a Parigi. Chioccilo

Rinforzi Armati! (Arthur VII)

Con la benedizione di Sua Santità Papa Chioccilo, intendo rinforzare il mio esercito e così distribuirlo nelle battaglie in corso:
- ACQUISTI
100 Ammiraglie, per 400 Aurei
100 Cavalieri, per 300 Aurei
Per un totale di 835 Aurei!
- SUDDIVISIONE
Invio le 100 Ammiraglie al porto di Le Havre per unirsi ai combattimenti
Così come i 100 Cavalieri che invio a Le Havre per attaccare alle spalle l'esercito leonino che sta per sopraffarmi nell'assedio
I 45 Cavalieri rimanenti si imbarcherebbero sulle Ammiraglie inviate per portare, la maggior parte di queste, all'abbordaggio e allo scontro corpo a corpo, come a Marsiglia!


Intervengo! (Duchessa Elisa)

Dato che non accetto di buon grado che un sovrano straniero (di quelli che mi hanno privata di Genova) possa impossessarsi di un porto su mediterraneo così vicino a me, intervengo in Guerra a favore del Regno di Francia e dunque di Brian I: invio a Marsiglia 100 ammiraglie con a bordo 100 lancieri! Con questo però non intendo allearmi con Leon né con la Francia! Il mio è solo un aiuto temporaneo!



Aggiornamento

Le battaglie sono continuate. Si è anche inserito il ducato di Palma. Sulla Francia regna il buon tempo di Luglio. Le perturbazioni si sono spostate sull'Atlantico ed è praticamente impossibile passare per lo stretto di Giubilterra. Gli acquisto inglesi (possibili) li ho già benedetti. Ho benedetto anche quelli Leonini: Attento Leone ché hai esaurito la riserva aurea! Appare chiaro che a La Havre è migliorata la situazione inglese (che ha accerchiato completamente i leonini affondando 10 navi e 15 ammiraglie e perdendo solo 10 ammiraglie. Ugualmente in terra sono caduti 30 Lancieri Leonini e 10 cavalieri Inglesi), ma è peggiorata in Marsiglia (dove ha perduto 50 navi contro le 10 ammiraglie leonine e 5 palmensi). A Parigi sembra abbastanza vicina la fine dell'assedio a vantaggio dei Leonini: infatti i fanti inglesi sono tutti periti (e Leon ha perso solo 5 cavalieri). Chioccilo



Ritiro le truppe da Parigi!(Arthur VII)

In seguito allo svolgersi degli scontri nella capitale francese, ordino sedutastante alle mie truppe lì presenti di ritirarsi verso Le Havre!



Senza pietà (Brian I)

Mando seduta stante le 50 ammiraglie appena acquistate da mia moglie verso La Havre insieme a 100 velieri con sopra 100 fanti per l'abbordaggio. Inoltre mando i 50 velieri rimasti a Dublino in normandia per far sbarcare i 100 cavalieri neo reclutati che dovranno prendere parte alla battaglia terrestre di La Havre.
Mando tutti gli uomini presenti a Parigi all'inseguimento dell'esercito inglese che si sta ritirando, per dargli il colpo di grazia. Inoltre tento la cattura del sovrano inglese per punirlo della sua arroganza.
Ringrazio la duchessa Elisa, e incito lei e mia moglie a riappacificarsi.



Intervengo!! (Re di Sicilia)

Intervengo a sostegno del mio alleato inglese. Invio 150 Ammiraglie con a bordo 50 cavalieri e 100 lancieri al porto di Marsiglia affinché affondino l'intera flotta Leonina e Palmense e non lascino nemmeno un marinaio a spiegare le vel per il rimpatrio. Chi non è con me mi è contro! Aggiungo che, nel caso in cui Arthur si trovasse a Marsiglia sarebbe assolutamente difeso dai miei uomini!



Aggiorno (Arthur VII)

Acquisto 100 Fanti semplici per 140 Aurei, così da rimanermene 5, che mi scorteranno fino alla fine della guerra.
da Marsiglia, faccio sbarcare i miei 50 Fanti e i 150 Cavalieri a terra, che si muoveranno subito verso Nord, verso Parigi dove assalteranno la capitale francese, mentre il grosso delle truppe e dei combattimenti è su a Le Havre, avendo perciò campo libero.. L'obbiettivo di tali truppe è occupare la città e imprigionare il Regnante Francese!
a Marsiglia, con l'aiuto del mio alleato Siculo, lascio le 70 Ammiraglie con 100 Velieri e 150 Navi; mentre sulle coste di Le Havre combattono 170 Ammiraglie e 150 Navi inglesi, oltre a 225 Cavalieri in difesa della città portuale e 100 Cavalieri assieme a 380 Lancieri, venuti da Parigi, che
lottano fuori le mura.



Ritorno a Parigi (Brian I)

Faccio ritornare a Parigi 200 cavalieri e 50 lancieri che avevo mandato all'inseguimento dell'esercito inglese in fuga. Inoltre ricordo che a La Havre stanno per arrivare i 100 cavalieri mandati da Dublino. Comunico che io mi trovo in viaggio per Parigi.



Ultime! (Arthur VII)

I 50 Fanti e i 150 Cavalieri inviati verso Parigi li faccio fermare in attesa presso la città di Lione! Qua attendo un piccolo aiuto che chiedo sedutastante al mio alleato siculo, invitandolo a prestare al mio controllo una piccola parte delle sue truppe, in seguito agli ultimi avvenimenti a me sfavorevoli sulla carta.



Assalto a Lione (Brian I)

Guido i miei 200 cavalieri e 50 lancieri verso Lione per attaccare l'esercito inglese. Inoltre invito Elisa a far sbarcare i suoi 100 lancieri e aiutarmi nella battaglia.

Avviso i sovrani che l'arrivo dei siculi a Marsiglia è previsto per domani sera RT. Intanto confermo e benedico gli acquisti inglesi. Anche tu presta attenzione, sire inglese, ché più non puoi far spese! Chioccilo



Precisazione (Re di Sicilia)

La mia flotta è ancora in viaggio. Quando arriverà tenterò lo sbarco dei lancieri per inviarli in supporto a Lione! I Cavalieri li tengo a bordo per assicurarmi la vittoria della battaglia navale di Marsiglia per il mio genero fedelissimo! I soldati che arriveranno a Lione saranno a completa disposizione del re inglese!
Aggiornamento

Imprevedibilmente la flotta Sicula è arrivata in anticipo ed i lancieri sono già in viaggio verso Lione. A Lione sono caduti 20 cavalieri leonini e 20 cavalieri e 15 fanti inglesi. A La Havre sono cadute 15 ammiraglie Palmensi e 10 leonine. A La Havre la situazione appare stabile. Chioccilo



Verso la fine della guerra (Arthur VII)

In seguito a una proposta accordata tra me e il sovrano di Leone, Brian I, ordino a tutte le mie truppe di fermare i combattimenti e volgere il passo verso Parigi. Questo solo dopo il fermo anche dei miei contendenti e del mio alleato che ora invito a seguirmi in questa scielta. Se Brian ed Elisa dovessero così agire come da accordo, sarei libero di muovere 130 Cavalieri da Lione e 175 Cavalieri con 380 Lancieri da Le Havre verso Parigi per impossessarmi della capitale e imprigionare il regnante francese.
Al susseguirsi di questi avvenimenti, io stesso mi recherò a Parigi per risiedere ai trattati di fine guerra ai quali invito Brian d'Irlanda, Elisa da Palma e anche il mio alleato Filippo di Sicilia, per mettere in accordo i convenevoli militari ed economici.



Spostamento a Parigi (Brian I)

Comunico l'ordine al mio esercito di fermare le ostilità. Inoltre con tutti i miei uomini presenti nel suolo francese mi muovo verso Parigi, per prendere parte ai trattati. Nel frattempo faccio sostare le flotte nei rispettivi porti di Marsiglia e La Havre. Non appena finiti i trattati, rimpatrierò a Dublino con tutto l'esercito mandato per difendere il regno francese.


(Duchessa Elisa)
Anch'io mi aggrego agli eserciti e mi reco immediatamente a Parigi per attuare finalmente i patti presi con Arthur VII. Se questi patti saranno realmente rispettati, desidero porre la mia residenza reale a Parigi.



Arrivo a Parigi (Re di Sicilia)

Comunico ufficialmente che mio figlio Nicola è giunto ormai a Parigi per aiutare l'alleato inglese nella presa della capitale. Comunico la mia intenzione di mettermi quanto prima in viaggio verso la Francia per i trattati di Pace e per complimentarmi con Arthur e con i suoi strateghi.



Cattura del re

Comunico ufficialmente che Filippo III dei Capetingi re di Francia è stato catturato dal Sovrano Inglese. Il popolo ha accolto festosamente l'ingresso dei liberatori Anglo-siculi. La guerra finisce dunque con la deposizione del re Francese. Non verranno dunque calcolati i rimborsi in quanto nessuno dei contendenti ha perso la guerra. Come da accordi privati che benedico ed ufficializzo la contea di Parigi passa a Palma (e la duchessa diventa regina delle Baleari o dell'Isola di Francia a sua scelta), L'Irlanda riceve 400 Aurei francesi. I trattati di pace si svolgeranno in questa stessa pagina tra Filippo I e Arthur VII che decideranno cosa fare del re francese e del bottino di guerra (600 Aurei ed il resto della Francia). Chioccilo



TRATTATI



(Arthur VII)

Propongo al Regnante Siculo, in ringraziamento del suo aiuto una doppia possibilità:
ricevere 200 Aurei e la contea di Lyon
oppure la Provenza.
..o se lui stesso vuole farmi una proposta.
Il resto della Francia passerà sotto il mio controllo, assieme a Marsiglia



Sugli accordi (Re di Sicilia)

Ritengo più opportuno non ricevere da questa guerra null'altro che gli onori militari dovuti. Credo, infatti, che questa vittoria sia frutto completamente dell'ingegno del mio alleato! Ho combattuto per fedeltà, onore e gratitudine: non tradisco e gli alleati e sono magnanimo. Viva l'alleanza anglo-sicula!



Aspetto risposte

Aspetto la risposta del sovrano Inglese e poi comunicherò l'ammontare delle spese belliche ancora da calcolare. Vi prego, però, di essere celeri. Alla fine comunicherò anche i punti Onore. Chioccilo



Accetto (Arthur VII)

Eccomi dunque a stilare l'accordo finale al termine di questa guerra:
il Territorio francese a discapito della contea di Parigi passano sotto il mio controllo;
600 Aurei vanno nelle casse inglesi;
100 Aurei vanno al regno di Leone e Irlanda, in cambio di un fermo bellico di 6 mesi GT.
Lascio dunque a Sua Santità la benedizione di questi



FINE TRATTATI

Noi, Chioccilo il Papa, benediciamo i seguenti trattati e i punti da esso decisi:
L'Irlanda guadagna 400 aurei e annette il Munster;
La contea di Parigi diventa territorio delle Baleari;
Il Ducato di Palma viene elevato a Regno delle Baleari;
Il Regno d'Inghilterra riceve 600 aurei e il resto del territorio francese.
Il sovrano Arthur VII d'Inghilterra riceve 3 punti onore, Brian I d'Irlanda ed Elisa delle Baleari 2 mentre la Sicilia riceve 5 punti onore. Chioccilo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.medievalkings.it/
 
ESEMPIO: Guerra e Trattati di Parigi
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» vendo soldatini x le vostre guerre

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Sezione Bellica :: GUERRE-
Vai verso: