Carissimo amico di MK, dopo 4 splendidi ed intensi mesi di gioco abbiamo deciso di chiudere i battenti. Ringraziamo tutti voi per la fiducia. Torneremo presto!!!
 
HomeIndiceFAQLista UtentiGruppiRegistratiAccediCalendarioCerca

Condividi | 
 

 Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Dom 27 Gen 2013, 20:10

Vista la situazione sul campo di battaglia l'ordine per la cavalleria e' di continuare il suo attacco per spazzare via l'ala scozzese, il centro nel frattempo viene fatto retrocedere ulteriormente per consentire agli scozzesi di penetrare ulteriormente per poi, una volta liberata l'ala dai cavalieri farla chiudere sui nemici, come una tenaglia, nel frattempo l'ala della terza linea viene mandata a sostenere la manovra scozzese sull'ala inglese che ha subito perdite.

L'ammiraglio inglese ha l'ordine di abbattere ogni nave scozzese in vista quindi guida le 300 navi contro le navi scozzesi in vista sovrastate nettamente in numero.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Cambio tattico   Dom 27 Gen 2013, 20:28

Ordino alla fanteria al centro di non avanzare, ma aspettare la fanteria nemica e lasciarla indietreggiare. Nel contempo ordino ai lancieri che stanno per subire l'attacco della cavalleria inglese di rallentare l'avanzata obliqua e di concentrarsi sui cavalieri. Infatti essi dovranno accerchiare le 50 unità e neutralizzarle, sfruttando la superiorità numerica dei lancieri lì presenti rispetto ai cavalieri. Tuttavia l'altra ala continui ad avanzare verso il centro. Visto che ora il centro indietreggia, mentre i fanti inglesi saranno concentrati nella manovra, l'ala destra dovrà seminare il terrore sui fanti in movimento.

Per i 10 velieri, ordino ai marinai di sfruttare la velocità dei velieri, più veloci rispetto alle navi, per riuscire a far sbarcare i cavalieri in tempo. Inoltre mando in supporto dei 10 velieri gli altri 40 velieri, per temporeggiare e riuscire a dare loro un po' più di tempo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Dom 27 Gen 2013, 20:40

Ordino anche all'altra ala della terza linea di avanzare a supporto dei cavalieri contro l'ala nemica,il centro nel frattempo si compatta con la linea indietreggiata a formare una linea serrata
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Manovra perfezzionata   Dom 27 Gen 2013, 20:43

Ordino a 100 fanti del centro di andare a supporto dell'ala sinistra e tentare di respingere la terza linea inglese per realizzare l'accerchiamento dei cavalieri da parte dei lancieri scozzesi. Visto che il centro inglese si è ricompattato, ordino ai fanti rimanenti al centro di avanzare nuovamente, mentre l'ala destra continua a pressare il centro con sempre più foga e aggressività.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Edimburgo, Glascow e Battaglia Navale.   Dom 27 Gen 2013, 21:16

Sembra che i Cavalieri scozzesi siano riusciti a sbarcare tutti sani e salvi, sebbene i velieri siano ora chiusi in una morsa di 300 navi nemiche. I 40 velieri forse giungeranno troppo tardi per salvare la piccola flotta intrappolata dalla schiacciante superiorità numerica della flotta anglo-navarra. Inizia così la battaglia in mare!
Inghilterra Navarra Scozia
200 Navi 100 Navi 10 Velieri (+40)

Per Glascow i 400 Fanti guidati da Enrico I il viaggio è lungo per via di acquazzoni passeggeri che tardano l'arrivo alla cittadina scozzese, ora difesa da ben 200 Lancieri.
Inghilterra Navarra Scozia
50 Fanti 350 Fanti 200 Lancieri

A Jedburgh invece le sorti sono ancora oscure, dato che entrambi gli schieramenti danno sempre nuovi ordini perché l'avverso non l'abbia vinta: sulla destra inglese i cavalieri vengono ora attaccati dai numerosi lancieri che sono quasi il doppio ma l'inghilterra manda lancieri e fanti bretoni dalla terza fila in aiuto della propria cavalleria. Di risposta il generale scozzese invia parte della sua fanteria a intercettare la terza linea nemica che vorrebbe a metter fine alla vita dell'ala sinistra scozzese. Ma un vuoto centrale va inizialmente a formarsi per il distacco dei blocchi centrali delle formazioni avverse, mentre sulla sinistra inglese i fanti sono allo stremo ma riescono a tenere la pressione scozzese.. perciò l'indietreggiamento dei blocci centrali inglesefa sì che l'avanzata scozzese di 100 fanti passi a fianco del vuoto e si frantumi contro i blocchi di fanteria inglese sulla destra, che fanno da muro e coprono la propria cavalleria. Questo movimento diagonale scozzese va a dar fastidio alla nuova avanzata della fanteria centrale che si rallenterà e arriverà con poca carica sull massiccio blocco inglese.
Rivediamo per bene dal punto di vista scozzese: abbiamo di nuovo un corpo a corpo centrale; sulla sinistra i lancieri combattono al massimo contro la cavalleria, accerchiandola, ma si vedono ora sopraggiungere da una formazione di lancieri e fanti (freschi e bretoni) che si fiondano sui poveri lancieri non raggiunti dall'aiuto della fanteria. L'ala destra invece per la Scozia lavora alla perfezione, manca poco che anche il secondo blocco caschi e che il fianco sinistro inglese sia scoperto e quindi in preda ai lancieri scozzesi.
Le perdite in questi attime sono quindi i seguenti:
Inghilterra Bretagna Scozia
30 Fanti e 5 Cavalieri 50 Lancieri, 20 Fanti
E a Jedburgh rimangono sul campo le fazioni così formate:
Inghilterra Bretagna Scozia
270 F, 100 L, 40 C 230 F 240 F, 160 L
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Dom 27 Gen 2013, 21:51

Ordino all'ala sinistra della terza linea (50 lancieri) di avanzare velocemente a supporto dell'ala sinistra sotto attacco scozzese (quella dove non si trovano i cavalieri inglesi), cercando di respingere i nemici con una carica dei 50 lancieri freschi. Sull'altra ala lancieri e fanti bretoni si gettano a supporto della cavalleria per dargli uno sbocco da cui terminare il proprio attacco sugli scozzesi nell'ala destra per procedere caricando sull'altro versante (ala sinistra inglese)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Spostamenti   Lun 28 Gen 2013, 13:49

Per la battaglia alle porte di Edimburgo il generale William ordina ai 100 fanti che avevano l'ordine di appoggiare l'ala sinistra, di assalire alle spalle gli inglesi che sono accorsi in aiuto dei cavalieri. In questo modo i lancieri avranno meno difficoltà nello sterminare la cavalleria. Per l'ala destra ordino ai lancieri di continuare imperterrita la loro avanzata e chiedo loro di sfruttare la stanchezza dei fanti della linea esterna, che ha dovuto precedentemente resistere all'attacco dei lancieri, per spezzarla del tutto. Ordino inoltre ai 150 fanti che sono ancora presenti ad Edimburgo di raggiungere lo schieramento per dare loro supporto nella battaglia di Jedburgh.

Ai 100 cavalieri che sono sbarcati in territorio inglese, ordino loro seduta stante di marciare verso la città di Londra per assediarla.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Aggiornamenti.   Lun 28 Gen 2013, 14:47

In mare, la battaglia sembra essere oramai terminata. Dopo lo sbarco dei 100 Cavalieri infatti i 10 Velieri si sono ritrovati accerchiati e chiusi dall'imponente flotta anglo-navarra. L'ordine dei 40 Velieri era arrivato troppo tardi e prima che possano giungere sul posto tutte le navi scozzesi sono affondate. Ma queste non si sono lasciate sconfiggere facilmente, infatti hanno portato in fondo al mare 20 Navi navarre e 30 Navi inglesi. Ora alle 250 navi vincenti potranno vedere all'orizzonte i 40 velieri scozzesi.

Intanto, la contea di Glascow è stata attraversata interamente dai fanti navarri che ora assieme al piccolo schieramento inglese possono vedere le mura della cittadina scozzese. Ora toccherà ai due regnanti (Enrico I di Navarra e Alessandro III di Scozia) sistemare i propri uomini sul campo.

L'occhio instancabile del fato pone anche attenzione a quei 100 Cavalieri, sbarcati poco distante da NewCastle, dirigersi verso la capitale inglese che ricordiamo è difesa da soli 50 fanti.

Infine, possiamo tornare su Judburgh. Cosa sarà accaduto nel frattempo?
Vediamo le cose dal punto di vista scozzese: sulla destra (sinistra inglese) i lancieri spingono e fremono sempre di più sull'ala inglese che si è oramai sfasciata, rimanendo con un blocco di una decina di fanti. Ma per sfortuna scozzese, dalla terza fila arrivano 10 lancieri in soccorso, anche se la cosa non sembra infastidire la settantina di lancieri che si scaglia sempre con più forza sulla sinistra inglese.. infatti il blocco inglese ha ora ceduto e i 75 lancieri scozzesi (con 50 fanti a supporto) possono ora solo prendersela con un fresco gruppetto di 50 lancieri inglesi!
Al centro, i fanti dei due schieramenti si equivalgono in numero e forza, lasciando le sorti della battaglia ai fianchi..
E forse al regnante scozzese non era venuto all'occhio il blocco di fanteria inglese che impediva al quel centinaio di fanti scozzesi di raggiungere la cavalleria nemica.. senza volerlo ha solo fatto qualche vittima in più, mentre i suoi lancieri venivano spazzati via, senza però lasciare inpuniti i cavalieri inglesi che ora sono dimezzati a 20.
Quindi, per lo schieramento inglese, abbiamo sulla sinistra un assottigliamento delle forze, mentre sulla destra il dimezzamento dei cavalieri ma l'annientamento completo dell'ala scozzese..!

E giunge ora notizia che ben 150 fanti scozzesi stanno arrivando sul posto a dare man forte alle proprie truppe, che sembra stiano soccobendo alla forza inglese! Ed è essenziale il "sembra" dato che il blocco di 50 fanti bretoni al centro è caduto interamente!

Le perdite TOTALI diventano quindi queste:
Inghilterra Bretagna Navarra Scozia
200 F 30 C 30 N 50F 20 N 130 F 175 L 10 V

E così le fazioni ora in campo:
Inghilterra Navarra Bretagna Scozia
Jedburgh 150F, 100L, 20C 180F 240F, 75L (+150F)
Glascow 50F 350F 200L
Mare Orientale 170N80N 40V
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Utopia

avatar

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 03.01.13

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico Saplenar
Titoli Nobiliari: Re di Navarra
Anno di Nascita (ON): 1250

MessaggioTitolo: A difesa di Londra   Mar 29 Gen 2013, 13:42

Io Enrico I di Navarra ordino ai 100 lancieri presenti a San Sebastian di imbarcarsi su 10 navi, che saranno dirette al porto di Londra. Una volta sbarcati si metteranno in marcia verso la capitale inglese per difenderla dai cavalieri scozzesi. A capo dei lancieri c'è il mio generale Armandos che guiderà la loro operazione.

Inoltre recluto 50 lancieri nella contea di San Sebastian al costo di 100 aurei.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Aggiornamenti, ancora.   Mar 29 Gen 2013, 14:42

Presso Glascow, i due schieramenti formati rispettivamente da 200 lancieri e 400 fanti per Scozia e Navarra, attendono ordini dai propri regnanti per potersi sistemare sul campo. Le due compagnie si ritrovano accampate a qualche chilometro di distanza, con gli scozzesi che si trovano alle proprie spalle le mura della città.

Dal mare per ora non sembrano arrivare novità, dato che una furiosa battaglia si sta combattendo tra uomini di mare che non vogliono essere disturbati dall'occhio del fato.

Ma torniamo al grandissimo scontro che si sta svolgendo, indovinate dove.. a Jedburgh! (noo, ma va!?) Qua possiamo notre come i 150 fanti scozzesi sono arrivati sul loco, freschi e carichi di armi. Questi arriveranno sulla mischia alle spalle dei Cavalieri che intanto avevano aggirato gli scozzesi per prenderli alle spalle come da piano iniziale. Sulla sinistra inglese lo scontro tra lancieri sta pendendo in favore del re Alessandro III di Scozia, dato che il numero di vittime inglesi è maggiore.
Ricapitolando: al centro i fanti scozzesi sono stati accerchiati dai cavalieri e dal secondo gruppetto di lancieri che faceva parte della terza linea. Degli scozzesi sono caduti in molti, ma ora giungono sul posto i rinforzi di fanteria che come già detto prendono alle spalle i cavalieri, facendo non poche vittime.
La destra inglese (sinistra scozzese) oramai è vuota di combattimenti, mentre la sinistra vede i lancieri scozzesi schiacciare la forza inglese.

Per Londra, invece, i 100 cavalieri scozzesi possono vedere le mura della città mentre i 50 fanti inglesi si ritrovano da soli a contrastare quel gruppo fresco di cavalleria. I 100 lancieri navarri potrebbero arrivare un po' tardi, dato che le navi giungeranno tra non poco.

E Dicembre è oramai inoltrato ora che la guerra conta quasi quattro mesi di vita Qualche neve fiocca nel Galles e nel nord della Scozia, graziando ancora i campi di battaglia.


Statistiche Guerra:
Inghilterra Navarra Bretagna Scizua
Combattenti a Jedburgh 130F, 60L, 10C 160F 300F, 60L
Morti TOT di Guerra 220F 40C 40L 30N 20N 70F 200 F 190 L 10 V



Ultima modifica di xRicky il Mar 29 Gen 2013, 14:45, modificato 1 volta (Motivazione : errori di scrittura)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Assedio a Londra   Mar 29 Gen 2013, 15:43

Ordino ai 100 cavalieri di iniziare l'assedio alla città di Londra. Se dovessero scendere in campo i 50 fanti inglesi per difendere la loro capitale, i cavalieri avranno i seguenti compiti: 50 di loro annienteranno i fanti, puntando sulla superiorità bellica della categoria cavalleresca rispetto a quella dei fanti, e gli altri 50 continueranno a combattere per tentare di entrare con la forza all'interno della città e riuscire a prenderla e dichiarare su di essa il dominio scozzese.


Ultima modifica di Ultor il Mar 29 Gen 2013, 16:43, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Londra   Mar 29 Gen 2013, 16:18

BREAKING NEWS FROM LONDRA

I 100 Cavalieri scozzesi sono sotto le mura della città, che si è rinchiusa in sè fissando i grandi portoni affiancati dall'enorme cinta muraria. I cavalieri citati potranno ora solo aspettare la resa cittadina, impedire l'arrivo di viveri o dar fastidio ai contadini inglesi.
Toccherà ora al generale a Londra (dato che Enrico III si trova presso Jedburgh) decidere se far uscire i propri fanti o barricarsi in città in attesa. Infatti, Londra può aspettare solo l'arrivo dei rinforzi navarri, ordinati dalla maestà navarra (presso Glascow) avvertita da emissari inglesi che non smettono di cavalcare per tutta l'isola britannica.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Mar 29 Gen 2013, 16:19

La città di Londra viene chiusa e tutti i suoi cittadini radunati al suo interno al sicuro tra le mura cittadine. Alla guida della difesa cittadina c'è il principe Edoardo I. I 50 fanti presiedono le torri di guardia e il perimetro cittadino sulle mura, mentre all'interno della città fervono i preparativi per il possibile assedio, vengono quindi radunati sassi, chiodi e quant'altro si possa lanciare dalle mura, inoltre vengono messi a scaldare enormi quantitativi di olio per farlo precipitare contro i cavalieri avversari dalle mura. L'ordine di base è resistere il più possibile, il tempo sarà l'arma vincente in questo assedio. Inoltre nel caso in cui gli eventi lo richiedessero in città si prepara un arruolamento straordinario per far fronte all'emergenza.

Jedburgh: L'ordine per i lancieri è cercare di creare un varco per l'uscita dalla mischia dei cavalieri che prendendo la giusta rincorsa dovranno rigettarsi in carica nella mischia prendendo alle spalle gli scozzesi, per i fanti l'ordine è di ricompattare le fila per darsi manforte a vicenda e prestare meno il fianco agli scozzesi
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Ultimi stenti   Mar 29 Gen 2013, 16:51

Il generale William ordina ai 150 fanti appena arrivati di dividersi il lavoro in tal modo: 80 di loro penseranno ad attaccare i lancieri e impedire loro di eseguire l'ordine dato dal loro sovrano, mentre i restanti 70 dovranno annientare i cavalieri inglesi superstiti.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Utopia

avatar

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 03.01.13

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico Saplenar
Titoli Nobiliari: Re di Navarra
Anno di Nascita (ON): 1250

MessaggioTitolo: Tattica per l'assalto a Glascow   Mar 29 Gen 2013, 17:07

Io, Enrico I di Navarra schiero l'esercito di 400 fanti in questo modo. Ordino di mettere al centro dello schieramento 150 fanti navarresi e 50 fanti inglesi, in ordine compatto. Alle ali ci saranno 100 fanti navarresi per ala. Le ali saranno a qualche metro di distanza dal centro. Esse saranno le prime a caricare, e subito dopo il loro avanzamento, partirà anche il centro dello schieramento.

Il centro è composto da 3 linee di fanti navarresi davanti (50 fanti per linea), mentre l'ultima fila del centro sarà composta dai 50 fanti inglesi. Le ali saranno composte da 4 file ciascuna (ogni fila sarà composta da 25 fanti).
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Resistenza a Glascow   Mar 29 Gen 2013, 18:48

Mando i 100 cavalieri assedianti di Londra verso Glascow per prendere l'esercito anglo-navarrese alle spalle e creare molte perdite.

Per la battaglia di Glascow l'esercito si dislocherà in tal modo: i lancieri dovranno creare 4 linee orizzontali, e ogni linea sarà composta da 50 lancieri ciascuna. Ogni lanciere dall'altro dovrà avere una distanza di 2 metri e mezzo, in questo modo, essendo più larghi, impediranno l'accerchiamento da parte delle ali nemiche.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Situazione!   Mar 29 Gen 2013, 20:34

In Glascow gli schieramenti sono finalmente entrati in azione e proprio in questi istanti le prime spade vanno a trovare le loro prime carni nemiche.

Londra invece si è liberata dagli assedianti che sono stati ritirati dal proprio regnante, con l'ordine di raggiungere Glascow.. nel viaggio però quella cavalleria si imbatterà in un Galles completamente innevato. Il viaggio risulterà molto lungo per gli scozzesi.

Dal mare giungerà ora notizia ai regnanti, tramite degli emissari, che in mare ogni velieri scozzese è affondato e con lui 20 navi inglesi e 30 navarre.


..si state calmi, ora arrivo anche a Jedburgh, lo so bene che siete interessati, un attimo! Fatemi arrivare:
Qua, senza dilungarci troppo, è caduto il gruppetto di 10 lancieri inglesi sulla sinistra. I 60 lancieri scozzesi possono quindi schiacciare la fanteria inglese dalla propria ala. I lancieri inglesi invece sono riusciti nel loro intento, la cavalleria è uscita dalla mischia sana e salva, ma il gesto è stato suicida e il gruppo si è dimezzato. I 25 lancieri così tengono occupati, assieme al grande blocco di fanteria, gli scozzesi mentre i cavalieri dopo un'inversione tornano nel vivo degli scontri attaccando la formazione scozzese da destra.
Il mezzo è sempre conteso quindi, mentre le due ali sono occupate rispettivamente dai lancieri scozzesi e dai cavalieri inglesi.. chi irromperà per primo?

I lancieri navarri sono intanto sbarcati ora a Londra, liberata dal blocco del fallito assedio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Numeri di Guerra   Mar 29 Gen 2013, 20:50

Numeri dei combattenti e caduti in combattimento nell'isola britannica a metà Dicembre 1270.

Inghilterra
a Jedburgh - RE, 100F, 50L, 10C
a Glascow - 50F
Perdite TOT - 250F 40C 50L 50N

Navarra
a Glascow - RE, 350F
Perdite TOT - 50N

Bretagna
a Jedburgh - RE, 150F
Perdite TOT - 80F

Scozia
a Jedburgh - 260F, 60L
a Glascow - 200L
Perdite TOT - 220F 190L 50V

..se un Regnante vuole lucidazioni su i suoi militari inutilizzati, la posizione e il loro numero, può chiedere! Con Word tengo tutti sott'occhio, non si bara!


Ultima modifica di xRicky il Mer 30 Gen 2013, 21:12, modificato 1 volta (Motivazione : colorazione verde)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
lamboston

avatar

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 30.12.12
Età : 61
Località : SIENA

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Durante Medicus
Titoli Nobiliari: Imperatore del Sacro Romano Impero
Anno di Nascita (ON): 1251

MessaggioTitolo: DICHIARAZIONE DI GUERRA   Mar 29 Gen 2013, 20:54

Noi Durante, reggente del Sacro Rom,ano Impero dichiariamo di entrare in guerra a fianco del Regno di Inghilterra, affidando il comando delle truppoe e delle flotte, gujidate dal Generale Gianni, direttamnente al Monarca d'Inghilterra.

Che Iddio ci protegga e ci guidi nella giusta e santa vittoria contro il malvagio re di scozia

Durante Medicus
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.lamboston.org
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Mer 30 Gen 2013, 04:50

Enrico III sul suo destriero intento a seguire l'esito della grande battaglia viene raggiunto da un messaggero che gli reca una missiva, il re apre la pergamena e ne legge il contenuto, un sorriso soddisfatto gli si disegna sulle labbra sussurrando finalmente!, scrive quindi qualcosa sul foglio apponendo la sua firma e riconsegnandolo al messaggero che parte per raggiungere il generale delle truppe germaniche.
Pochi istanti dopo fa chiamare un altro messaggero al quale consegna una missiva da far recapitare tra le fila scozzesi, indirizzata ad Alessandro III

Caro cognato,

vi chiedo ufficialmente 3 giorni (24h RT) di tregua per gli eserciti impegnati a Jedburgh, al fine di onorare le festivitá natalizie, tale tregua se voi lo vorrete partira' da quando firmerete questa proposta e nessun soldato scozzese, inglese e bretone potra' per i 3 giorni di tregua imbracciare armi contro un nemico.
Attendo una vostra risposta.

Enrico III

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ultor
Admin
avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.11.12

MessaggioTitolo: Risposta alla proposta   Mer 30 Gen 2013, 13:22

Il sovrano Alessandro III di Scozia, dopo aver letto la della proposta del re Enrico III, accennò ad un sorriso e disse: <Datemi una piuma e un foglio, devo mandare una lettera!> Dopo aver ultimato la lettera l'affidò ad un messaggero e disse: <Vai a Jedbugh e consegnala al sovrano inglese, solo lui può leggerla>. E fu così che il messaggero scozzese partì. Dopo qualche ora arrivò in presenza di Enrico III e disse: <Una lettera da parte di Alessandro III, vostro cognato.> e il re inglese la lesse. Nella lettera vi è scritto:

Caro Enrico,
Accetto con gioia la proposta di festeggiare il Santo natale con la pace, senza spargere sangue. Anzi, vorrei che prolungassimo l'armistizio di un altro po'. Vorrei che la tregua finisse la prima settimana nel nuovo anno (2 giorni RT, ovvero fino al 1 febbraio). In questo modo io potrò festeggiare la nascita di Nostro Signore con mia moglie e il resto della mia famiglia, mentre voi potrete passarlo insieme ai vostri alleati. Fatemi sapere la vostra risposta.

Alessandro III di Scozia.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Mer 30 Gen 2013, 14:01

La risposta del re d'Inghilterra non tarda ad arrivare

Tre giorni (24h RT), non un minuto in più. L'inverno è rigido e dormire in una tenda nel freddo accampamento, lontano da casa, non è piacevole per nessuno, desidero tornare a casa e desidero lo stesso per i miei uomini, prolungare la permanenza sarebbe un atto di cattiveria.

Enrico III
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Jedburgh   Mer 30 Gen 2013, 20:52

Fitte nebbie ci impediscono di sapere come svolge la situazione a Glascow, mentre a Jedburgh i regnanti sono impegnati a contrattare per una tregua natalizia. Intanto, le truppe combattono imperterrite, mentre il sangue di molti fanti viene versato sul terreno già rivestito di centinaia di corpi.

Emissari intanto fan giungere notizie che a York sono pronte all'azione truppe imperiali, messe da Cosimus nelle mani di Enrico III d'Inghilterra. A Londra si trovano anche i lancieri navarri, alcuni fanti inglesi e navi imperiali e navarre, ancorate al porto.
Proprio in mare attendo ordini le navi anglo-navarre, che hanno già affondato i velieri scozzesi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
kjetal

avatar

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 30.12.12

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio: Enrico III Winchester
Titoli Nobiliari: Re di Inghilterra
Anno di Nascita (ON): 1216

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Mer 30 Gen 2013, 20:58

Da York si mette in marcia l'esercito imperiale, destinazione Jedburgh.

Le navi fanno rotta su Edimburgo per bloccare il porto della capitale scozzese

Le navi navarre invece da Londra partono con a bordo le truppe navarre, destinazione Liverpool
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
xRicky

avatar

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 07.11.12
Età : 21

Foglio di personaggio
Nome del Personaggio:
Titoli Nobiliari:
Anno di Nascita (ON):

MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   Mer 30 Gen 2013, 21:19

La situazione a Jedburgh diventa quindi la seguente:
Inghilterra Bretagna Scozia
Jedburgh 50F, 50L, 10C 140F 200F, 50L

A Glascow invece i lancieri si sono scontrati con la grande armata di fanteria, di numero doppio. I cavalieri da Londra sono arrivati troppo tardi forse, ritardati dalla neve e dalla nebbia.
Per via della lunghezza dello schieramento scozzese che non ha compattato le forze dei lancieri lasciando quindi le file sottili in preda all'orda di fanti navarri in arrivo, i morti scozzesi sono molteplici, ma non da meno è l'Inghilterra. Infatti un intera linea più una ventina di seconda linea dei lancieri scozzesi è caduta, portandosi con sè però le ali esterne navarre che si erano imbattute per prime contro lo schieramento di lancieri. I caduti si contano quindi per 70 lancieri per la Scozia e 50 fanti per Navarra.
Fin qui tutto favorevole al Regno navarro, che però si vede ora raggiungere da una possente e numerosa cavalleria che prende alle spalle lo schieramento. L'ultima fila crolla, portandosi quindi dietro 50 fanti navarri e 50 fanti inglesi.
Il quarto di migliaio di fanti navarri si troverà quindi ora schiacciato dalle forze di lancieri e cavalieri scozzesi. Niente sembra poter salvare la vita di quegli uomini.

le perdite totali sono diventate queste:
InghilterraNavarraBretagna Scozia
350F 40C 50L 50N100F 50N90F 280F 270L 50V

Gli ultimi ordini che giungono ora sul campo con aria natalizia sono subito adoperati: si mobilitano le truppe imperiali (350 Fanti, 50 Lancieri e 50 Cavalieri) da York verso Jedburgh; le 150 navi inglesi per Edimburgo e quelle navarre per Liverpool con a bordo i lancieri navarri.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)   

Torna in alto Andare in basso
 
Trattati di Pace di Edimburgo 1271 (Inghilterra, Navarra, S.R.I, Yan ar Ruz - Scozia)
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» quanto costa spedire dal regno unito iin italia?
» Delegato per la Pace: Amina Pucci Guerra, Prefetto di Firenze
» Trattati in essere tra la Repubblica di Genova e il Ducato di Milano
» Trattative di Pace

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Sezione Bellica :: GUERRE-
Andare verso: